Cerca nel sito

 

Widgets Magazine Widgets Magazine

Aceto di Mele

L’aceto di mele (Asêt dì miluçs in friulano e Aseit di mei in carnico) è un condimento alternativo che tradizionalmente era prodotto in Carnia, zona montana, per ottenere aceto laddove non vi erano produzioni vinicole.

Le mele utilizzate, raccolte a mano, appartengono alle varie specie autoctone e venivano tradizionalmente prese su piante sparse nel territorio.

Ottenuto il succo delle mele dalla macinazione della polpa e dalla sua torchiatura, questo viene fatto decantare, filtrato, pastorizzato e posto in botti di rovere contenenti la base acetica detta “madre”, che trasformerà il succo in aceto dopo un periodo di circa due anni.

I tradizionali strumenti in legno per produrre l’aceto di mele, sono oggi sostituiti dai moderni macchinari dell’industria agroalimentare, conformi alle normative vigenti, non influendo però sulle caratteristiche del prodotto.

Aceto di Mele (Foto Ecomela di Verzegnis)  

Bibliografia:

Cibario del Friuli Venezia Giulia - Atlante dei prodotti della tradizione - ERSA, 2002.

Mangiare e ber friulano – Co. Giuseppina Perusini Antonini; Franco Angeli Editore, 1976.

 

• Viaggio in Friuli Venezia Giulia

 

 

 

 

Viaggio in Friuli Venezia Giulia di AFIP P.I. 02319940306 - Tutti i diritti riservati - © Avatar Project