Cerca nel sito

 

 

 

Home > LocalitÓ > Comuni > Udine > Storia > La seconda guerra mondiale

 

Udine - Storia di Udine: la seconda guerra mondiale

Il 10 giugno 1940, la guerra investe Udine come il resto della penisola. Nella prima fase, ad interessarla più direttamente sono le operazioni della Divisione Julia, il cui reclutamento era strettamente territoriale.

Come grande unità, la Julia viene impiegata prima per la campagna di Grecia, dove sarà duramente provata, con moltissimi caduti, e poi in quella di Russia. Sostanzialmente distrutta nei combattimenti sul fronte russo (dei 16.000 partiti, ne torneranno circa 3.000) si tenta vanamente di ricostituirla nell’estate del 1943. Il comando viene posto a Udine.

L’8 settembre 1943, a seguito dell’armistizio inizia l’occupazione tedesca. La caserma Di Prampero è tra le prime strutture requisite. Dal 1 ottobre di quell’anno, le province di Trento, Bolzano, Belluno, Udine, Gorizia, Trieste, Lubiana, Pola e Fiume vengono incorporate direttamente nel III Reich Tedesco, all’interno dell’“Adriatisches Küstenland”.

Numerose furono le rappresaglie contro partigiani ed ebrei. Tra questi, il senatore Elio Morpurgo, già sindaco della città, fu la vittima più nota di questa barbarie. Fu arrestato nell'Ospedale civile di Udine il 26 marzo 1944 e da lì tradotto nella risiera di San Sabba a Trieste. Il 29 marzo venne deportato verso Auschwitz, una destinazione a cui non giunse mai: la salma fu scaricata dal treno in località rimasta sconosciuta, prima del 4 aprile 1944. Il Comune di Udine ne ha onorato la memoria dedicandogli una strada nel centro della città.

Nell’estate del 1944 transitano per la città anche le truppe cosacche con carriaggi, cavalli e anche cammelli, dirette ad occupare la “zona libera” della Carnia, che sarà la nuova Kosakenland. Tra gli ultimi tragici episodi, ricordiamo quello del 9 aprile 1945, quando sul muro delle carceri di via Spalato vennero fucilati 29 partigiani.

Il primo maggio 1945 fa il suo ingresso a Udine il 28° battaglione Maori “Hikoi Maumahara”, prima avanguardia delle truppe alleate guidate dal generale Mc Creery. Il 14 giugno 1947, con Decreto Presidenziale, la città ricevette, a nome di tutto il Friuli, la medaglia d'oro al valor militare.

• Viaggio in Friuli Venezia Giulia

Udine_-_Foto_Bombardamento_del_23_febbraio_1945.jpg
<<< PRECEDENTE                                                                                              SEGUENTE >>>

 

 

Viaggio in Friuli Venezia Giulia - Tutti i diritti riservati - © Avatar Project