Cerca nel sito

 

 

 

Home > LocalitÓ > Comuni > Tarcento (UD) > Arte e Cultura > Monumenti, Chiese e Palazzi > Borgo Villafredda e Villa Liruti

 

Tarcento - Borgo Villafredda e Villa Liruti

Presso la località di Loneriacco, nel comune di Tarcento in provincia di Udine, si trova il borgo medievale di Villafredda, uno degli ultimi esempi di borgo rurale cinto da mura. Sorge sulle propaggini moreniche che formano i colli tarcentini. La cinta è dotata di alcune torri, tra cui una rossa ben evidente, che fa da porta.

Pare che il nome originario fosse il tedesto “Burgfried” (borgo vecchio), in seguito modificato. Un atto di matrimonio del 9 dicembre 1319, riportante un atto di matrimonio, la cita come villa frigida: Antonio filio quondam Binoty de Villa Frigida. Invece, un documento del 1335 la chiama “Villa freda” (Frau).

All’interno del borgo si trova Villa Liruti, risalente al secolo XVI-XVII. L'edificio prende il nome dalla famiglia di possidenti terrieri e commercianti che abitarono a Villafredda sin dal secolo XIV. Primo rappresentante fu Bartolomeo detto Mantuanus, mentre suo figlio Marquardo fu il primo ad essere nominato come “de Villafredda”.

La famiglia, conosciuta come Mantovani fino al 1450 circa, con l’assunzione del titolo nobiliare da parte di Liruto da Villafredda, prese il nome di Liruti. Essi ottenendo dalla Repubblica di Venezia nel 1647 la giurisdizione sul borgo, fino alla venuta del Francesi. A questa famiglia apparteneva il celebre storico Gian Giuseppe Liruti (Villafredda, 28 novembre 1689 – ivi, 4 maggio 1780). Da ricordare anche Innocenzo Maria, nipote di Gian Giuseppe, che divenne Vescovo di Verona.

Dai Liruti, la villa verrà acquistata dalla famiglia Puicher-Biasutti, tutt’ora proprietaria, che nell’Ottocento la fece ristrutturare, creando anche il bel parco che la circonda. In seguito anche il famoso architetto Raimondo D’Aronco mise mano alla facciata della villa.

La villa, collegata ad un edificio preesistente, è delimitata da una corte rettangolare, chiusa a nord e a ovest da edifici rurali. Nell'interno il salone da dove s'affacciano gli altri vani. Sul retro la costruzione è collegata col corpo più antico. Vi sono tracce di affreschi. Nel 1671 venne costruita una chiesetta dedicata alla S.S. Trinità.

Nel borgo di Villafredda si trova anche una famosa osteria, nata negli anni Trenta come frasca. I locali sono quelli di una casa colonica risalente al XVII secolo. Ancora oggi, con una gestione legata alla tradizione friulana, condotta dalla famiglia Braidot, l’osteria offre angoli suggestivi creati dalle travi a vista e dal tipico focolare.

• Viaggio in Friuli Venezia Giulia

 

 

Viaggio in Friuli Venezia Giulia - Tutti i diritti riservati - © Avatar Project