Cerca nel sito

 

 

 

 

Muggia - Il Castello

di Giorgio De Zorzi

Il Castello di Muggia, comune in provincia di Trieste, domina il borgo vecchio, di origine romana e il suo porto (Mandracchio). Venne costruito tra il 1374 e il 1399 su ordine del Patriarca di Aquileia Marquardo di Randeck, che con l’intento di contrastare l’influenza veneziana sulla zona, incaricò Federico Savorgnan di edificare un castello.

Venne scelta la zona chiamata Borgolauro, probabilmente utilizzando i resti di un castrum romano o comunque di una fortificazione, che aveva due torri, sorta a guardia della via Flavia, che da Tergeste (Trieste) conduceva a Pola. Alcune tracce rimangono nella cinta muraria e le fondamenta di una delle torri originali, ritrovate negli scavi del 1992.

 

Castello di Muggia (da Wikipedia)

Al subentrare di Venezia al potere patriarcale, continuò a non essere coinvolto in vicende militari particolari, anche se la Repubblica veneziana lo mantenne sempre in efficienza, vista la prossimità del confine. Nel 1511 venne assaltato dai Triestini, alleati all’Arciduca Massimiliano I, resistendo però ai loro attacchi e al fuoco delle artiglierie.

Svolse la funzione militare con sempre minor importanza, tanto da necessitare di un evidente restauro nel 1701, eseguito solo nel 1735 dal conte Giovanni Polcenigo, su pressione di Venezia. Nel XIX secolo venne poi abbandonato.

Nel XX secolo, il dottor Giacomo Derossi lo acquistò per trasformarlo in residenza privata. Andrà nuovamente in rovina, sino all’acquisto nel 1991 da parte dello scultore Villi Bossi, che lo ha ristrutturato per ospitare la propria abitazione e il suo studio.

Il trecentesco castello di Muggia è rimasto praticamente intatto nella pianta, mantenendo il suo aspetto medievale. A pianta quadrata, fu edificando usando blocchi di arenaria provenienti dalle cave di Cerei e Pietramaggiore. La torre in stile veneziano venne aggiunta nel Novecento per ricostruire l’antica torre esistente, però non ricalcando lo stile originario. Altre variazioni architettoniche furono apportate in quell’epoca, come l’abbattimento di una porta e il taglio degli spigoli.

Il castello di Muggia viene aperto al pubblico in occasione di eventi particolari di tipo artistico-culturale e durante la manifestazione Castelli Aperti.

 

• Viaggio in Friuli Venezia Giulia

 

 

Viaggio in Friuli Venezia Giulia - Tutti i diritti riservati - © Avatar Project