Cerca nel sito

 

 

 

 

Moraro - Chiesa di S. Andrea Apostolo

La chiesa parrocchiale di S. Andrea Apostolo si trova a Moraro. Fu eretta, molto probabilmente, nel XIV secolo e poi rimaneggiata nei secoli successivi. Tra il 1736-49 il vecchio edificio venne trasformato in quello che oggi vediamo.

La facciata è divisa in tre parti da quattro lesene che sostengono il timpano. Al centro il portale con sopra, in una nicchia, la statua di Sant’Andrea, quindi altra nicchia vuota. Ai lati all’altezza della statua due finestre rettangolari.

La costruzione è opera di mastri muratori della zona: Natale e Mattia Torossi. Conserva uno spettacolare altare maggiore marmoreo, opera di Giovanni Battista Mazzoleni, del 1749 e completato da due statue raffiguranti S. Andrea, a destra, e San Giovanni Battista, a sinistra, opere di Paolino Zuliani, del 1769.

Il raffinato tabernacolo ha la forma di tempietto semicircolare con sei colonne in marmo africano e cipollino rosso. Due angeli che affiancano il tabernacolo, sostengono i lembi di un drappo che sta all’interno, dal colore giallo di Siena. Sopra il tabernacolo in bassorilievo la Madonna Assunta esce da un vortice di nubi e putti.

Gli altari laterali, pure di marmo, sono uno dedicato all’Immacolata Concezione e l’altro al Sacro Cuore, opere della metà del ’600, con statue e bassorilievi, e rappresentanti Scene di martirio nel paliotto, probabile opera di scultore friulano.

Johann Micheal Lichtemreiter ha dipinto le due pale d’altare (1765): una con S. Valentino e una con la Madonna del Rosario, e i Ss. Domenico e Chiara.

• Viaggio in Friuli Venezia Giulia

Condividi su Facebook

 

 

Viaggio in Friuli Venezia Giulia - Tutti i diritti riservati - © Avatar Project