Cerca nel sito

 

 

 

Home > Località > Comuni > Lusevera (UD) > Turismo e Ambiente > Escursioni e passeggiate nel comune di Lusevera

 

Lusevera – Escursioni e passeggiate

Traversata: Lusevera - Monteaperta - Gran Monte - Valle dei Musi

Sentieri: CAI 710

Durata: ore 5

Difficoltà: Per escursionisti esperti

Da Monteaperta (m 608) per la mulattiera che risale la dorsale del Gran Monte (Testa Grande) (m 1530) (ore 3.30). Si prosegue alla Fontana Tasacuzion (m 1250) ed ai ruderi delle Casere Cripiza (m 851) quindi per la Valle dei Musi si scende alla SR 646 Tarcento-Musi-Tanamea (m 700) (ore 5). Possibilità di traversata per cresta verso Est, attraverso il Monte Briniza (m 1636), sino ad incontrare il sentiero CAI 711 presso Sella Kriz.

 

 

Traversata Lusevera - Monteaperta - Gran Monte - Passo Tanamea

Sentieri: CAI 711

Durata: ore 4.30

Difficoltà: escursionistica

Da Monteaperta (m 608) oltrepassata la Chiesa parrocchiale, in prossimità di una curva a gomito, prima di un ponticello su un Rio, si sale sulla destra sino al parcheggio con tabella segnaletica (ore 1). La mulattiera continua salendo e tagliando in orizzontale i prati e, oltrepassato un canale, aggira il Dosso Posar e giunge al R. Gleria ricco di acqua freschissima (rifornimento). Si continua in salita in fascia di bosco e a lente svolte, raggiungendo i prati sovrastanti, deviando poi in alto verso destra fino ad una serie di stretti tornanti che superano un ripido tratto di costa. La mulattiera prosegue monotona spostandosi ora a destra e guadagna lentamente quota fino alle ultime svolte per la Sella del Monte Maggiore (m 1529) (ore 3). Stupendo il panorama verso la pianura. Dalla Sella per cresta si scende sino ad una leggera depressione deviando poi bruscamente a sinistra per il sentiero che scende rapidamente presso le rovine dei Stavoli Cuntia (m 1352) il sentiero entra in una faggeta sottostante dirigendosi rapidamente verso il basso e, dopo una serie di stretti tornati, superato il Torrente Mea sbuca ai ruderi della Casera Menon da dove, costeggiando il campo da sci, si raccorda alla strada e al Passo Tanamea (m 851) (ore 4.30). Dalla Sella del Gran Monte divertente traversata per cresta attraverso, il Monte Briniza (m 1636), al Monte Testa Grande o Gran Monte e al Bv. CAI 710. Al Passo Tanamea possibilità di combinazione con i sentieri 727 (Passo Tanamea - Bocchetta di Sant'Antonio - Sella Carnizza) (ore 3.45) e 739 (Passo Tanamea - Casera Nisschiuarch - Sella Carnizza) (ore 3).

 

 

Escursione: Lusevera - Pradielis - Pers - Sella Forador

Sentiero: CAI 730

Durata: ore 4

Difficoltà: Escursionistica

Dalla SR 646 Tarcento - Uccea si giunge a Pradielis (m 305). Si devia a sinistra per Cesariis proseguendo fino ai resti dell'abitato di Pers (m 584), parcheggio e segnavia). Oltrepassata l'ultima piazzola dell'abitato, il sentiero entra in rado bosco a sinistra e, in lenta salita porta alla postazione di caccia (m 682). Prosegue poi attraverso frastagliati canali fino ad una prima frana che costringe ad innalzassi leggermente per poi riprendere il sentiero lungo un prato rimboschito invaso da folte erbe. Una seconda frana impenna brevemente il sentiero e lo fa entrare fra gli sfasciami del Rio Potcreta (acqua) che si attraversa attentamente verso il basso, con diversi scavalcamenti fino a riprendere più in alto la traccia del sentiero che si distende meno faticoso lungo un'arida cresta. Si supera di seguito i canale ghiaioso del Rio della Presa e, aggirata una testata boscosa si giunge agli sfasciami del letto del Torrente Vedronza sotto le pendici meridionali del Monte Chiampon. Il sentiero poi entra nel bosco a sinistra e con ripide svolte lo percorre sino allo sbocco superiore in prossimità di una capanna (roccolo) e da qui per lungo prato sino alla Sella Forador (m 1089), ore 3.30,

 

• Viaggio in Friuli Venezia Giulia

 

 

Viaggio in Friuli Venezia Giulia - Tutti i diritti riservati - © Avatar Project