Cerca nel sito

 

 

 

Home > Localitą > Comuni > Manzano (UD) > Arte e Cultura > Monumenti, Chiese e Palazzi > Villa Piccoli-Brazzą-Martinengo

 

Manzano - Villa Piccoli-Brazzą-Martinengo

Villa Piccoli-Brazzà-Martinengo si trova a Soleschiano, località nel Comune di Manzano, in provincia di Udine.

Fu fatta costruire dai fratelli Ascanio e Marzio Piccoli nel 1709 e i lavori terminarono nel 1715. Essa passò in seguito alla famiglia di Brazzà. Durante la Prima guerra mondiale fu adibita ad Ospedale Militare. Durante la Seconda Guerra Mondiale venne requisita per usi militari dai tedeschi e, dopo la liberazione, dalle truppe americane, le quali purtroppo distrussero il mobilio e le pitture a tempera, coperte con vernice e rendendo impossibile un recupero.

Dal 1956 appartiene alla famiglia Martinengo, che l’acquistarono assai mal ridotta e utilizzata come deposito di granaglie. L’attuale proprietario, il conte Filippo, ha provveduto al restauro tra gli anni 1955-65, riportandola al suo antico aspetto e riarredandola in stile.

La villa Piccoli-Brazzà-Martinengo si presenta come un palazzo urbano, dalle forme venete, con il salone centrale passante e le stanze laterali. I soffitti del salone centrale sono decorati dal Sansovino. Conserva al suo interno l’Ara Cafarniae, un’urna molto antica e preziosa, probabilmente di origine etrusca, proveniente dagli scavi di Aquileia.

La villa si compone di un edificio padronale con annesso rustico, il cortile d'onore abbellito da un pozzo centrale e chiuso da un basso muro lungo il quale si sviluppa la peschiera.

La facciata al centro ha un portale, con sopra le tre finestre del piano nobile, al secondo piano tre aperture a serliana con sopra lo stemma della i famiglia e terminante con il timpano sporgente tra due camini di foggia veneta.

Sul retro si estende un ampio parco, disegnato dal conte Ascanio Savorgnan di Brazzà ed in seguito modificato dal conte Detalmo, nel 1877. Vi si trovano molte specie arboree ed è ingentilito da un laghetto alimentato dalla Roggia di Brazzà. Vi era anche un pozzo, un tempo molto usato dalla popolazione, ma coperto nel 1960.

Sono presenenti alcune statue romane provenienti dal castello di Colloredo di Monte Albano, recuperate dopo il terremoto del 1976. Recentemente nel parco sono venuti alla luce alcuni tratti di muro di epoca molto antica, probabilmente preromana.

La struttura è tutelata dal Ministero dei Beni Culturali. Vi ha la sede l’azienda agricola Conti di Maniago ed un agriturismo. Sono a disposizione 10 camere e dal venerdì alla domenica è aperto il ristorante. Si può visitare l’azienda agricola con gli allevamenti previo appuntamento: Villa Piccoli-Martinengo e Azienda Agricola Conti di Maniago, Borgo Soleschiano n. 22; Telefono Ufficio: 0432 754206

• Viaggio in Friuli Venezia Giulia

Vai alla mappa

 

 

Viaggio in Friuli Venezia Giulia - Tutti i diritti riservati - © Avatar Project