Cerca nel sito

 

 

 

 

Cervignano del Friuli - Villa Bresciani

Villa Bresciani, conosciuta anche come Villa Bresciani-Attems-Auersperg, si trova in Via Trieste 39-41 nel comune di Cervignano del Friuli in provincia di Udine.

Questa villa, dall’immagine molto suggestiva, risale al secolo XVI e si rifà all’impostazione della villa veneta. Fu costruita attorno al 1560 dalla nobile famiglia Bresciani. Passò poi alle famiglie Peteani, Attems, Auersperg ed infine Tufano. In questa villa ebbe sede il Quartier Generale della III Armata durante la Prima Guerra Mondiale.

Villa Bresciani è inserita nell’abitato è circondata dal verde, con un giardino antistante e un parco retrostante. L’impostazione architettonica si riconosce come veneta dalla planimetria tripartita, a ferro di cavallo, impostata in relazione al centrale piano nobile con il gran salone. L’edificio circonda per tre lati il giardino anteriore. La facciata è divisa da lesene e termina con un timpano frontale. Una bella scalinata conduce al piano nobile.

Precentemente la facciata principale di Villa Bresciani era sul lato opposto, ma venne invertita a causa dello spostamento del centro del paese. La facciata posteriore è affrescata con un allegoria del mare che presenta figure di delfini, sirene e divinità marine. Nel Settecento fu ristrutturata e ci fu l’aggiunta delle ali laterali.

Presso la villa Bresciani e il parco sorge la Cappella di Santa Croce, costruita nel 1692 dove sorgeva precedentemente un edificio sacro. Fu rimaneggiata nell’Ottocento. Conserva al suo interno un colossale Cristo in legno del Duecento, di autore ignoto appartenente alla scuola pusterese. Posto sotto la tutela delle Belle Arti, recentemente è stato restaurato, facendo risaltare il suo splendore. Nella parte occipitale del capo è stata ritrovata una piccola croce d’argento, di fattura bizantina.

Sul retro di Villa Bresciani si estende un bel parco, con esemplari di Tasso, Palma, Ippocastano, Gelso Carpino e Cedro del Libano, dei quali tre contano diverse centinaia di anni. Interessante la Colombaia, uno dei pochi esempi rimasti in zona, quando un tempo tutte le ville ne erano provviste. Essa è piuttosto grande, disposta su due piani.

Attualmente la villa è privata e si può ammirare solo esternamente, su richiesta di enti e scuole.

 

Bibliografia:

Codeluppi, Cinzia: "Le guide del Friuli-Venezia Giulia, La provincia di Udine” - Fascicolo III, Terre di bassa pianura" - 1997.

 

• Viaggio in Friuli Venezia Giulia

 

 

Viaggio in Friuli Venezia Giulia - Tutti i diritti riservati - © Avatar Project