Cerca nel sito

 

 

 

Home > LocalitÓ > Comuni > Corno di Rosazzo (UD) > Turismo e Ambiente

 

Corno di Rosazzo - Ambiente e Natura

Il territorio del comune si estende al termine della valle del Corno, ai piedi delle colline di Gramogliano e Rosazzo. Il territorio è solcato dai torrenti Corno e Judrio. Il primo nasce dal monte Plagnava per raggiungere dopo 24 km il torrente Judrio nel quale si getta presso Chiopris. Il secondo nasce sul monte Colovràt e discende per 52 km verso sud.

Segna il confine con la Slovenia fino a Mernico, località del comune di Dolegna del Collio (GO), per poi scendere verso sud in territorio italiano, con una bassa portata sino a quando non riceve le acque del Corno e del Versa, per gettarsi poi nel torrente Torre. Rappresenta in parte il confine con la provincia di Gorizia, in quanto nell’armistizio del 1866 fu indicato come confine tra Italia e Austria, sotto la quale restava il Friuli orientale.

I terreni collinari, formati da un misto di argille e marne detto ponca, sono ideali per la viticoltura. I vigneti che circondano i boschi collinari fanno capo alle case padronali, sedi di rinomate aziende agricole. Nella pianura non mancano gli insediamenti industriali di quello che è uno dei vertici del cosiddetto “Triangolo della Sedia”.

Il Bosco Romagno

I querceti collinari

Corno di Rosazzo - Meteo

 

 

Viaggio in Friuli Venezia Giulia - Tutti i diritti riservati - © Avatar Project