Cerca nel sito

 

 

 

 

Doberd˛ del Lago - Chiesa di San Martino Vescovo

La chiesa parrocchiale di San Martino Vescovo si trova a Doberdò del Lago, comune in provincia di Gorizia. Fu costruita nel 1925, con pietra locale a vista, in stile neoromanico, con facciata a capanna. Prese il posto della precedente chiesa, consacrata dal vescovo di Gorizia Karel Mihael conte Attems, il 7 maggio 1758, distrutta dalle vicende belliche della I Guerra Mondiale.

Sulla facciata, sopra il piccolo portico, troviamo una pentafora sovrastata da un tondo col leone di San Marco. Sono presenti inoltre dei mosaici divisi in due fasce: quella superiore con simboli e scritte, mentre in quella inferiore sono raffiguarati la Beata Vergine Maria tra i santi Ulderico e Martino..

L’interno è ad un’unica navata con la copertura a capriate. Contiene tre dipinti di Emma Galli: la pala all’altare con San Martino che dona il mantello al povero (1937) e due pale nella navata, rappresentanti l’Educazione della Vergine e S. Giuseppe falegname con Gesù fanciullo. Sulla parete destra una scultura lignea raffigurante San Giovanni Battista, posta sopra il fonte battesimale e opera dello scultore Vinko Ribnikar (1998).

Inoltre troviamo il dipinto "Kraška apokalipsa" (apocalisse carsica) del 1996 e l'acquerello con il Cristo sofferente, opere di Vladimir Lakovič. La Via Crucis (1999) è opera della pittrice Aleksa Ivanc-Olivieri.

Le suppellettili dell’altar maggiore come i due angioletti ed il crocifisso, restaurato nel 1995, provengono da edifici e chiese distrutte dall I Guerra mondiale e sono risalenti al XVII secolo.

In chiesa è presente un organo del 1960, opera di Bogomil Waliček. Venne realizzato con i fondi ricevuti come indennità di guerra per il danneggiamento del precedente. Il contratto fu stipulato il 25 maggio del 1956 e lo strumento venne completato il 22 maggio del 1960. Fu restaurato nel 2002.

Il campanile è in pietra massiccia e ospita un coro di campane intonate in La, Sol diesis, Mi e intitolate ai protettori del paese San Martino e San Ulderico, mentre la terza è intitolata alla Vergine Maria.

• Viaggio in Friuli Venezia Giulia

 

 

Viaggio in Friuli Venezia Giulia - Tutti i diritti riservati - © Avatar Project