Cerca nel sito

 

 

 

 

Barcis - Palazzo Centi

Palazzo Centi si trova a Barcis, comune in provincia di Pordenone.

L’antica architettura della zona costituisce una tra le tipologie architettoniche più conosciute e presenta interessanti esemplari, sia nel capoluogo che nelle piccole frazioni.

Il Palazzo Centi è la costruzione più interessante e famosa di questo stile architettonico, che fonde gli elementi tipici della Valcellina e della pedemontana pordenonese con quelli tipici dell’architettura veneziana. Secondo alcuni, probabilmente ne fu il l’esempio originale.

Palazzo Centi (Foto Consorzio Pro Loco Cellina-Meduna)

La sua costruzione risale al XVII secolo, su impulso dei conti Mocenigo, signori delle Valcellina, che lo elessero a dimora. In seguito, venne acquistato dalla famiglia Centi per adibirlo ad albergo ristorante. Nel 1944, durante la Seconda Guerra Mondiale, così come il paese, venne incendiato durante le rappresaglie messe in atto dalle truppe naziste per contrastare la guerra partigiana. Oggi Palazzo Centi è di proprietà del Comune di Barcis.

Così lo descrive Giuseppe Bergamini: “Ha a un doppio loggiato ad arco ribassato nel piano terra ed ad arco a tutto sesto nel piano superiore; in pietra viva talvolta rusticamente disposta, ha struttura raffinata anche se priva di orpelli e si pone come l’esempio di maggior rilievo di tutta la pedemontana pordenonese”.

Il materiali utilizzati per la costruzione di Palazzo Centi sono tipici della zona: la pietra viva e costituita da un composto che in friulano si chiama Tof. La facciata presenta dei mascheroni decorativi. Ha subito delle ristrutturazioni che hanno interessato il secondo piano e il tetto, che in originale era più spiovente.

La copertura in pianelle di Palazzo Centi è stata sostituita in seguito con una copertura a marsigliesi. La terrazza venne coperta con tetto in legno a capriate negli anni Settanta del Novecento.

 

• Viaggio in Friuli Venezia Giulia

 

 

Viaggio in Friuli Venezia Giulia - Tutti i diritti riservati - © Avatar Project