Cerca nel sito

 

 

 

 

Travesio - Resti Castello di Toppo

A Toppo, frazione del Comune di Travesio  in provincia di Pordenone, si trovano i resti di un antico castello. Questo maniero venne eretto ai piedi del monte Ciaurlec in epoca molto antica e lo si vuole di struttura longobarda. Venne per la prima volta nominato in una bolla di Urbano III del 1186. I suoi signori appartenevano al ramo Pinzano della famiglia dei Ragogna e furono membri nel Parlamento Friulano.

Vista del Castello di Toppo (www.castelloditoppo.eu)

Fra i cospicui esponenti segnaliamo Ursino (o Urvino) “dapifero” del Patriarca Gotofredo (1188); Brisa, Vescovo di Trieste (dal 1266); Brisino, abitatore del castello di Udine e fervido sostenitore del patriarca Bertrando (sec. XIV); Nicolò vice maresciallo della Patria (1401). I signori di Toppo ottennero feudi e investiture ad Aiello, S. Odorico, Caneva.

Nel 1220 lasciarono il castello ai loro parenti Ragogna ma in breve ne ritornarono padroni. Nel 1320 ne cedettero parte ai signori di Soffumbergo. Poco dopo per aver danneggiato i Montereale, i di Toppo furono privati nuovamente, per breve tempo, del maniero (1314). Il castello subì diversi danni a causa del terremoto del 1348, che registrò anche delle vittime. Nel 1412 se ne impossessò il capitano di Castelnovo.

Dopo la conquista di Venezia del 1420, la proprietà del Castello di Toppo fu venduta dai veneziani ai Porcia nel 1426 assieme ad un quarto della loro giurisdizione. Col passare del tempo, perdendo la sua funzione militare, il castello seguì la decadenza di quasi tutti i castelli arroccati e lontani dai centri abitati della regione ed andò in rovina, condizione rilevata peraltro anche in un documento del 1567. La famiglia verso la fine del Settecento si trasferirà a Udine e si estinguera con il conte Francesco alla fine dell’Ottocento.

Oggi del Castello di Toppo rimangono il maschio, tratti delle mura e l’arco d’ingresso, che sorgono tra la boscaglia, su un’altura tra i fiumi Meduna e Tagliamento. Ripulito dalla vegetazione che l’aveva inglobato, oggi si può raggiungere a piedi partendo dall’abitato presso Palazzo Toppo Wassermann in Via Verdi, e godere di una vista molto bella sul paesaggio circostante.

 

• Viaggio in Friuli Venezia Giulia

 

 

Viaggio in Friuli Venezia Giulia - Tutti i diritti riservati - © Avatar Project