Cerca nel sito

 

 

 

Home > LocalitÓ > Comuni > Pulfero (UD) > Arte e Cultura > Monumenti, Chiese e Palazzi > Chiesetta di San Giovanni d'Antro

 

Pulfero - Chiesetta di San Giovanni d'Antro

Pulfero-Chiesa-San-Giovanni.jpg
Lungo il fiume Natisone, sul lato destro di questo, superato San Pietro, si trova il borgo di Antro, frazione del Comune di Pulfero. Troviamo già nel medioevo una gastaldia di Antro. Qui, un sentiero di circa 500 m e una scalinata di 144 gradini conducono all'antica grotta, un eremo in cui si trova la Chiesetta di San Giovanni d'Antro (m. 348). Dall’ingresso della grotta si ha una bella vista sullo strapiombo e sul fiume Natisone.
 
Ci sono reperti che indicano come già del neolitico, qui ci fosse una certa attività umana. Probabilmente fu in epoca altomedioevale (V e VI secolo) che la grotta venne destinata ad eremo. E quest’uso si consolidò in epoca longobarda, come attesta la lapide del diacono Felice, che pare risalga al IX secolo. Da questa lapide si evince che il luogo fu consacrato a San Giovanni (sia Battista che Evangelista). Non sono però rimaste tracce di quest’epoca.
 
La chiesa fu costruita e fortificata nel 1477, dal capomastro sloveno Andrea von Lach, proveniente dalla scuola di Škofja Loka (Venezia Slovena). La chiesetta nella grotta, divenne anche una fortificazione, a mezza costa del monte, su un dirupo in cui sgorga una sorgente. L’importanza crescente del luogo emerge anche dal fatto che Antro, in seguito, avrà la sua “banca”, un piccolo consiglio locale che discuteva e poi rappresentava istanze locali.
 
Le pareti e la volta sono di nuda roccia, mentre le opere in muratura sono la parete dell'entrata, il presbiterio e la piccola sacrestia, una loggia e una terrazza, il pavimento e vari parapetti. Conserva un altare ligneo settecentesco secondo alcuni di Bartolomeo Orari, con statue cinquecentesche attribuite alla bottega del Martini.

 

 

Viaggio in Friuli Venezia Giulia - Tutti i diritti riservati - © Avatar Project