Cerca nel sito

 

 

 

Home > LocalitÓ > Comuni > Grado (GO) > Storia > Le origini e l'epoca paleocristiana

 

Grado - Le origini e l'epoca paleocristiana

Il toponimo deriva dal basso latino gradus cioè “porto”. Questo era al servizio di Aquileia ed era posto sulla linea di costa, perché all’epoca non si era ancora formata la laguna. In origine probabilmente era una duna sabbiosa piena di detriti depositati dall’Isonzo, come del resto devono essere state le isole sparse nella laguna: S. Giuliano, Sant’Andrea, S. Pietro in Orio, Porto Buso, Barbana e altre ancora. A Grado cui si cominciò ad avere una qualche attività in epoca romana ed in seguito vi era stato costruito un Castrum.

In epoca romana quelle isole erano popolate da ville e Grado era un area con molti traffici. Nel tardo impero, durante l'Episcopato di Agostino, tra il 407 e 408, viene costruito il "castrum" di Grado, che sarà il rifugio dei Vescovi di Aquileia, con una cinta di mura di forma rettangolare, che corrispondeva all’incirca all’area dell’attualea città vecchia. Quando Attila, a capo degli Unni, nel 452 assediò e poi distrusse Aquileia, molti abitanti cercarono rifugio nelle isole della laguna, e la maggior parte andò a Grado.

L’esodo fu maggiore con l’arrivo dei Longobardi (568). Il vescovo di Aquileia Paolino I (557-†569) si trasferì con la sede vescovile e il tesoro della chiesa di Aquileia, a Grado. Gli successe Probino morto un anno dopo nel 570 ed a questi successe Elia (571-†586) che si autonominò Patriarca.

Questi fatti portarono ad aspre lotte tra Aquileia e Grado. Elia edificò, completò o rinnovò splendidamente le basiliche che si innalzarono superbe, strette dalle abitazioni di scarso valore dei pescatori. Il 3 novembre 579 convocò un concilio con tutti i vescovi del ducato longobardo per ribadire la fede alla chiesa madre e per respingere i compromessi e i cedimenti dell’ultimo concilio ecumenico tenuto nel 553 a Costantinopoli.

Ciò favorì una spaccatura nel patriarcato Si fu così a creare il presupposto vero di queste lotte, in quanto la sede di Aquileia era considerata separata perché seguiva lo scisma cosiddetto “dei Tre Capitoli”, mentre quella di Grado era ortodossa (557). Interessante, dal punto di vista storiografico, è la notizia che nelle lotte fra Grado ed Aquileia, il duca longobardo Lupo nel 642 invase e saccheggiò Grado. Questo fa ritenere gli storici che a quell’epoca ci fosse una strada tra Aquileia e l’Isola d’Oro.

• Viaggio in Friuli Venezia Giulia

 

 

Viaggio in Friuli Venezia Giulia - Tutti i diritti riservati - © Avatar Project