Cerca nel sito

 

 

 

Home > LocalitÓ > Comuni > Aquileia (UD) > Storia > Gli Asburgo

 

Aquileia - Gli Asburgo

Assoggettato il Friuli a Venezia, i patriarchi perdendo il potere temporale si sarebbero dovuti occupare di quello religioso in modo di rasserenare gli animi, unificare le popolazioni e il territorio. Questo non fu fatto perché i patriarchi furono scelti tra i nobili veneti e costretti a risiedere lontano da Aquileia.

Di tutto ciò che i Veneziani avevano conquistato, solo Aquileia fu resa nel 1445 al Patriarcato. Il Patriarcato di Grado, il cui patriarca risiedeva a Venezia sin dalla metà del sec. XII, fu soppresso, come pure la diocesi di Castello che dipendeva da Grado. Il titolo fu trasferito a Venezia nel 1451.

Gli ultimi trent’anni del 1400 il Friuli fu investito dalle terribili invasioni dei Turchi ed anche Aquileia ne subì le conseguenze senza troppo soffrire. Nel 1509 con la pace di Worms Aquileia e i suoi territori passarono sotto gli Asburgo facendo parte della la contea di Gorizia, rimanendo così esclusa dalle vicende del Friuli.

Il Patriarcato di Aquileia si estendeva sia nel Veneto che negli stati austriaci ed era difficile un governo religioso uniforme. Si decise nel 1574 di istituire l’arcidiaconato di Gorizia con le mire di trasformalo in vescovado e di trasferire da Aquileia la sede del Patriarcato.

• Viaggio in Friuli Venezia Giulia

<<< PRECEDENTE                                                                                            SEGUENTE >>>

 

 

Viaggio in Friuli Venezia Giulia - Tutti i diritti riservati - © Avatar Project