Cerca nel sito

 

Vajont (PN)

Vajont - Storia

Il paese di Vajont, in provincia di Pordenone, è di recentissima formazione, creato su un’area del comune di Maniago, per accogliere gli abitanti sfollati da Erto e Casso, a seguito del disastro dell’omonima diga, il 9 ottobre 1963.

Per gli abitanti di Erto e Casso colpiti dalla sciagura, e che non si erano trasferiti a Longarone o a Ponte nelle Alpi, chiamata poi Nuova Erto, si pensò di creare un nuovo paese. Venne incaricato di questo progetto il prof. Giuseppe Samonà. Nacque così Vajont.

Il 10 ottobre 1965 il consiglio amministrativo deliberò le modalità in cui sarebbero stati scelti i rioni di abitazione, il sorteggio dei lotti, l’assegnazione delle licenze commerciali rispetto alle vecchie attività. Il 22 dicembre 1966 ci fu la posa della prima pietra per gli edifici del paese.

All’abitato di Vajont venne data una struttura razionale geometrica, dettata da un reticolo di strade ortogonali sulle quali si affacciano abitazioni di uguale tipologia, sul tipo romano dei cardini e decumani.

Le prime famiglie giunsero a Vajont per abitarvi il 9 luglio del 1968 e ad ottobre dello stesso anno, gli abitanti erano già 200 e cominciava anche il servizio della scuola elementare, pur se in un’abitazione privata. L’anno successivo si vedrà la costruzione di un edificio apposito e di uno per la scuola media.

Nel 1971 Vajont venne costituita in comune.

 

 

• Viaggio in Friuli Venezia Giulia

 

Viaggio in Friuli Venezia Giulia - Tutti i diritti riservati - © Avatar Project