Cerca nel sito

 

Travesio (PN)

Storia di Travesio

Il toponimo Travesio deriva probabilmente dal latino “intra vias”: tra strade. Infatti Travesio è posta ai piedi del M. Ciaurlèc (m 1441) dove si incrociano le strade delle vallate del Meduna e del Cosa, con quella di Spilimbergo.

Il luogo è nominato per la prima volta nel 1174 per la pieve che rivestì una certa importanza e che fu a capo di un esteso distretto amministrativo. Il territorio perdette importanza quando fu spartito fra i vari signori.

Nei secoli XV e XVI Travesio passò dal potere dei signori di Castelnuovo ai conti di Gorizia e poi alla famiglia Savorgnan sempre sotto il vigile governo della Serenissima. Da allora le sue vicende vengono a coincidere con quelle del Friuli.

Caduta la repubblica veneta nel 1797, dopo la breve parentesi napoleonica, fu soggetto all’Austria sino al 1866, quando si ricongiunse con tutto il Friuli occidentale al Regno d'Italia.

 

 

• Viaggio in Friuli Venezia Giulia

 

Viaggio in Friuli Venezia Giulia - Tutti i diritti riservati - © Avatar Project