Cerca nel sito

 

 

 

Home > Località > Comuni > Muzzana del Turgnano (UD) > Storia > La guerra tra Venezia e l’Impero

 

Muzzana del Turgnano - La guerra tra Venezia e l'Impero

Il fatto più truce e sanguinoso nella storia di Muzzana avvenne quando le truppe imperiali occuparono Marano col tradimento, Venezia pose l’assedio alla cittadella lagunare e i Muzzanesi ostacolarono gli approvvigionamenti imperiali. Scrive Pio Paschini: “I Veneziani ripresero tutto il Friuli ed il 31 marzo 1514 Udine ritornò sotto il dominio di Venezia con Cividale e le altre comunità e castelli eccettuate Gradisca e Marano.”.

“Un tentativo veneziano di riprendere Gorizia non riuscì. Mentre si combatteva sotto Osoppo, i contadini di Muzzana uccisi i messi imperiali, saccheggiarono quel frumento che i Maranesi inviavano a macinare; perciò i capitani imperiali sdegnati, presero quasi tutti gli abitanti del luogo, cioè 104 fra giovani, uomini maturi e vecchi, senza badare agli innocenti, fecero cavare a Gemona ambedue gli occhi a coloro che avevano più di venti anni, un occhio e tre dita ai più giovani, facendo loro in fronte una croce perché più chiara fosse la loro pena.».

In ricordo di questo feroce episodio, lo stemma comunale raffigura una celata (un elmo guerresco) con due frecce negli occhi e i colori rosso e nero simbolo di sangue e lutto.

 

 

Viaggio in Friuli Venezia Giulia - Tutti i diritti riservati - © Avatar Project