Cerca nel sito

 

Mariano del Friuli (GO)

Mariano del Friuli - Storia

Il nome Mariano del Friuli, comune in provincia di Gorizia, deriva dal toponimo prediale in –anu Marius.

Antiche sono le sue origini che si fanno risalire a quelle di Aquileia. Dove ora sorge l’abitato della frazione Corona, nei tempi antichi, sarebbe passata una strada, forse una scorciatoia, usata dai mercanti del Norico che si recavano in Oriente, evitando in tal modo di scendere sino ad Aquileia e abbreviando così il percorso di una cinquantina di chilometri.

Mariano viene citata in un documento del 762 in cui si parla della fondazione dei conventi di Sesto al Reghena e di Salto sul Torre. Mariano, per la sua posizione, fu interessata molto da vicino dalle tormentate vicende delle nostre terre, dalle spietate invasioni dei Turchi, alle interminabili guerre di Veneziani e Austriaci.

Passò dal dominio veneziano a quello asburgico, come tutta la zona di Gradisca. Durante la guerra dei Trentanni venne occupata dalle truppe veneziane, anche se solo temporaneamente.

Dopo le guerre napoleoniche ci fu il ritorno all’impero asburgico e l’amministrazione austriaca. Nel 1866 il Friuli occidentale, parte del regno Lombardo-Veneto fu ricongiunto all’Italia, ma non quello orientale, che faceva parte del regno Illirico.

Lo spostamento del confine costrinse nel 1878 i fratelli Zaneto e Toni Fornasarig a lasciare Mariano e ad aprire la prima fabbrica di sedie ad Oleis di Manzano, per continuare a vendere nell’area friulana ed aggirare il forte dazio di confine. Fu il principio di una fiorente industria.

Con la I guerra mondiale Mariano si ritrovò in piena zona di guerra, al termine della quale, dopo la firma dei trattati di pace, si riunì all’Italia. A seguito della legge n. 1778 del 19 dicembre 1920, il 5 gennaio 1921 si costitì il comune di Mariano. Il 27 aprile 1923 cambiò denominazione divenendo ufficialmente Mariano del Friuli (R. D. n. 800 del 29/03/1923, facendo parte della Provincia del Friuli. Il 12 gennaio 1927 andò a costituire la provincia di Gorizia (R. D. n. 1 del 02/01/1927). Il 9 settembre 1928 viene accorpato il territorio del comune di Corona.

Giunsero i giorni della II guerra mondiale. Dopo l’8 settembre del 1943 venne occupata dalle truppe tedesche. Nell’estate del 1944 venne qui stanziato il Gruppo  Squadroni Corazzato “San Giusto” proveniente da Fiume, per svolgere un’azione antipartigiana e di protezione dei trasporti.

Dal dopoguerra Mariano del Friuli è un comune la cui attività economica è prevalentemente agricola ed artigianale.

 

 

• Viaggio in Friuli Venezia Giulia

 

Viaggio in Friuli Venezia Giulia - Tutti i diritti riservati - © Avatar Project