Cerca nel sito

 

Storia di Treppo Ligosullo

Treppo Ligosullo - Storia di Ligosullo

Ligosullo è uno tra i più piccoli comuni del Friuli Venezia Giulia in termini di abitanti, però è molto ricco dal punto di vista ambientale. Il toponimo, di origine oscura, forse preromana, sta a dimostrare che la zona era anticamente abitata, sicuramente dal tempo dei Celti. Un ipotesi fa derivare il nome proprio dal celtico ligus, che significa acqua, nel senso di spartiacque.

Ligosullo compare per la prima volta in un testamento del 1300 circa, che riguarda la prima chiesa. Il Comune si formò nel Medio Evo e faceva parte della gastaldia di Tolmezzo. Il suo ordinamento rimase intatto anche dopo il 1420 con l’avvento della repubblica di Venezia.

Nel XV secolo si costruì il castello di Valdajer. Nel 1656 si costruì l’attuale chiesa di San Nicola, che venne poi rinnovata nel 1746.

Nell'Ottocento con l’occupazione napoleonica Ligosullo passò sotto Treppo Carnico, ritornando autonomo nel 1841. Ligosullo era famosa per i suoi trementinai, cioè coloro i quali preparavano la trementina, una sostanza per uso medico derivata dalla resina particolare di pini, abeti e larici. Il rapporto con la vicina Austria, per questa attività, era molto stretto.

Fu teatro dei combattimenti della Prima Guerra Mondiale che infersero una profonda ferita durante la ritirata del 1917, quando le truppe Italiane furono costrette ad incendiare il castello Valdajer.

Il 29 ottobre 2017 si è tenuto un referendum per la fusione con il comune di Treppo Carnico. Anche se in questo comune i sì non hanno ottenuto la maggioranza, il referendum ha avuto nel suo complesso esito positivo. Il 19 dicembre 2017 il consiglio regionale ha approvato la legge di istituzione del nuovo comune di Treppo Ligosullo a partire dal 1febbraio 2018.

 

 

• Viaggio in Friuli Venezia Giulia

 

Viaggio in Friuli Venezia Giulia - Tutti i diritti riservati - © Avatar Project