Cerca nel sito

 

Arte e Cultura

Grado - Monumenti, chiese e palazzi

Grado, l’isola d’oro in provincia di Gorizia, è una rinomata stazione balneare, ai cui tesori naturali unisce molti tesori artistici. Possiamo ancora leggere nella sua architettura tutte le fasi della sua storia.

Troviamo nel nucleo più antico i monumenti paleocristiani, come la basilica di Santa Eufemia con il Battistero e la basilica di Santa Maria delle Grazie, risalenti ai tempi del Patriarcato di Grado.

Strette calli ci portano tra le case dei pescatori (mestiere che ha assicurato il sostentamento nei secoli successivi) addossate l’una all’altra per resistere alla forza dei venti invernali e ai capricci del mare su cui si affacciano, a differenza dei più riparati “casoni” della laguna.

Troviamo le ville liberty di fine Ottocento, a ridosso della spiaggia, nate quando Grado comincia a sviluppare la sua vocazione turistica e balneare e il suo nome si diffonde nell’impero Austro-Ungarico.

Vediamo infine le abitazione e gli edifici più recenti, nate tumultuosamente nel secondo dopoguerra per ospitare torme di vacanzieri spensierati, amanti del mare, provenienti dall’Italia e dall’estero, che qui decidono di passare le agognate ferie.

Guarda qui a fianco le schede relative ai monumenti e agli edifici più importanti.

 

 

• Viaggio in Friuli Venezia Giulia

 

Viaggio in Friuli Venezia Giulia - Tutti i diritti riservati - © Avatar Project