Cerca nel sito

 

Widgets Magazine Widgets Magazine
Home > Comuni > Comuni > Forgaria nel Friuli (UD) > Turismo e Ambiente > Forgaria nel Friuli Itinerari - Escursioni - Passeggiate

Forgaria nel Friuli Itinerari - Escursioni - Passeggiate

Escursione all’altipiano del Monte Prât (m 840)

Turistica

Da Forgaria nel Friuli per la strada asfaltata che si snoda tra vigneti e bei coltivati si giunge al paese di San Rocco (m 425). Oltrepassato il paese la strada si snoda tortuosamente fra prati e boschetti per poi condurre in direzione nord. Salendo per boscaglie si giunge alla spianata dell’Osteria e quindi alla Latteria di Prât (m 752).

La vista da vari punti di questo luogo si allarga sulle montagne circostanti e sulla pianura, tanto da essere conosciuto come “Balcone sul Friuli”. Offre la visione di uno spettacolare ed incantevole panorama, per l’assenza assoluta di diaframmi, che spazia sino al mare, rendendo così la posizione meta suggestiva per turisti ed appassionati della montagna.

Volendo attraversare l’intero altipiano del Monte Prât si segue la strada che porta ai piedi del Monte Cuàr (m 1478) che poi si biforca: a sinistra attraverso la Val Tocche scende nella Valle dell’Arzino; a destra giunge a Cuel di Forchia e da qui scende ad Avasinis. Tutto l’altopiano e percorso da sentieri segnati e da tracciati per escursione in Montain bike.

Dalla località Prât dall’Asin una mulattiera porta a Cima Pala (ore 1.00) punto panoramico sulla depressione del Chianêt. Qui sono presenti numerosi fossili: resti Ceritbium, resti vegetali e minerali.

La flora è varia: vi sono piante xero-termofile che vivono cioè in presenza di scarse precipitazioni, il carpino nero, l’olmo e soprattutto la roverella. Sul pianoro e sulle doline sono presenti tigli, frassini, aceri montani e faggi. La fauna annovera il capriolo, la lepre europea, il francolino di monte, la coturnice, e la beccaccia.

 

 

Ascensioni dal Monte Prât al Monte Còvria (m 1162)

Ore 1.45 - Livello escursionistico.

Si segue l’itinerario precedente e dal valico Cuel di Forchia (m 905) si sale per un sentiero nel ripido fianco ovest per raggiungere la cresta che si segue fino alla cima.

 

 

Ascensioni dal Monte Prât al Monte Cuàr (m 1478)

CAI 815 - ore 2.30 - Livello escursionistico - - facile.

Si prosegue per la strada fino al valico Cuel di Forchia (m 905) quindi si prende il sentiero CAI 815 e si sale ai ruderi dei Stavoli Pala (m 1000), alla C.ra di Cuàr (m 1219), al Cuel dal Poz (m 1377) e si giunge (ore 2.30) alla cima del Monte Cuàr (m 1478). Vasto il panorama sulla pianura friulana, i confini orientali, le Alpi Carniche e Giulie. La malga è stata recentemente ristrutturata come azienda agrituristica e costituisce un sicuro punto di riferimento per gli escursionisti.

Al valico Cuel di Forchia si può giungere per strada asfaltata anche da Avasinis.

 

• Viaggio in Friuli Venezia Giulia

 

 

Viaggio in Friuli Venezia Giulia di AFIP P.I. 02319940306 - Tutti i diritti riservati - © Avatar Project