Cerca nel sito

 

Widgets Magazine Widgets Magazine

Santa Maria la Longa - Villa Strassoldo-Agricola-Del Torso

Villa Strassoldo-Agricola-Del Torso si trova in Piazza Caimo 4 a Tissano, nel comune di Santa Maria La Longa in provincia di Udine.

La prima villa fu fatta edificare dalla famiglia Strassoldo nel Cinquecento: un piccolo edificio con alcuni fabbricati rustici destinati all’amministratore della tenuta e con alle spalle un piccolo giardino. Nel XVIII secolo verrà completamente ristrutturata dalla famiglia Agricola, con interventi di ispirazione barocca. Nell’Ottocento sarà creata la corte recintata antistante, mentre nel 1820 risultano demoliti dei rustici posteriori, per un ampliamento del giardino. Fu dimora di campagna dell’ing. Augusto Agricola ((1819-1857), pioniere della fotografia friulana.

Nel 1912 la proprietà passò a Enrico del Torso, triestino, commerciante di legnami ed appassionato di fotografia ed araldica. Venne acquistata in vista del matrimonio con Cecilia Beretta, che avrebbe portato in dote vaste proprietà adiacenti alla villa. Fu subito oggetto di alcune ristrutturazioni, come l’apertura di grandi finestre laterali e la ristrutturazione della cantina al pian terreno, per destinarla a sala di rappresentanza. Una lapide ricorda l’intervento.

Nella Prima Guerra Mondiale Villa Strassoldo-Agricola-Del Torso fu adibita a comando militare e successivamente ad ospedale, dove furono ospitati in visita anche re Vittorio Emanuele III e la regina Elena. Un’importante ristrutturazione avvenne tra il 1922 e il 1929, su progetto di Fabio Beretta e che interessò anche il parco, rinnovato nelle specie arboree d’alto fusto e nei corsi d’acqua. Il tempo portò la villa in stato di abbandono, anche se sottoposta a vincolo ministeriale dal 5 giugno 1962. Fu solo nel 1993 che venne acquistata dallo storico dell’arte tedesco Christoph Ulmer che la ristrutturò e recuperò le aree verdi. Oggi è sede di un hotel ristorante chiamato Villa di Tissano.

 

La Villa (Foto da www.villaditissano.it)

 

La facciata di Villa Strassoldo-Agricola-Del Torso è tripartita, di forma allungata e sormontata da timpano con cornice modanata. L’interno presenta la tipica struttura veneta con salone centrale passante, in collegamento con saloni affrescati e arredamento d’epoca. Bella la biblioteca. Nell’ala maggiore, quella sud, dove un tempo abitava il fattore e vi erano le stalle, si trovano le camere destinate agli ospiti dell’albergo, oltre che la sala colazioni e la sala lettura. Le stanze sono arredate con mobili dell’Ottocento.

L’ala nord è riservata ai proprietari e loro ospiti, anche se può essere prenotata. Anche la vicina orangerie è stata destinata all’ospitalità, e presenta una grande camera con terrazza, giardino privato e piscina. Il ristorante è stato ricavato negli ambienti della vecchia cucina padronale e che nel tempo hanno anche ospitato un’osteria. La sala da pranzo è stata posta in una sala di gusto barocco.

Dal salone centrale, uscendo nella parte posteriore della Villa Strassoldo-Agricola-Del Torso, si accede al giardino che precede un ampio parco all’italiana, caratterizzato da vialetti ornati da statue e piccoli ruscelli, oltre ad un piccolo stagno.

• Viaggio in Friuli Venezia Giulia

 

 

Viaggio in Friuli Venezia Giulia - Tutti i diritti riservati - © Avatar Project