Cerca nel sito

 

Widgets Magazine Widgets Magazine

Sappada - Chiesa di Santa Margherita

La chiesa arcipretale di Santa Margherita si trova nella borgata di Granvilla a Sappada, in provincia di Udine. È la principale chiesa del capoluogo.

Precedentemente qui vi era una vecchia chiesa, ricordata già nel 1327, all’interno di un documento relativo ad una donazione, come Santa Margarita de Longaplave. Questa venne ingrandita nel 1666 ma successivamente si decise di ricostruirla.

La nuova chiesa di Santa Margherita venne riedificata tra il 1777 e il 1779 da mastro Tommaso da Lienz, seguendo uno modo barocco assai diffuso nel Tirolo. Il 14 giugno 1790 venne consacrata dall’Arcivescovo di Udine Nicolò Sagredo. Nel 1791 divenne parrocchiale.

All’interno, la chiesa presenta una pianta ad aula unica, dalla quale si stacca il presbiterio. Gli stucchi sono di epoca settecentesca.

Conserva alcune opere d’arte rilevanti, come due statue lignee presso il primo altare di sinistra che raffigurano le sante Margherita e Caterina d’Alessandria, databili al 1540 circa e scolpite con lo stile di Michele Parth.

Gli affreschi del soffitto e del presbiterio sono opera di Francesco Barazzutti da Gemona e risalgono agli anni 1906-07. Vi sono raffigurati: Padri della Chiesa; l’Assunta in Cielo (volta della navata); Crocifissione (abside); Glorificazione di Santa Margherita Evangelisti Martirio di Santa Margherita (parete destra); Morte di San Giuseppe (parete sinistra).

L’altare maggiore della chiesa di Santa Margherita è opera dei fratelli Cavallini, provenienti da Pove, in provincia di Vicenza e fu realizzato nel 1915, con sculture di Arturo Ferraroni di Cremona.

La pala d’altare in fondo all’abside è un’opera del 1802 di Johann Renzler da St. Lorenzen, in cui è rappresentata la Trinità con la Vergine e Santa Margherita. Il dipinto raffigurante la Madonna proviene invece dall’Abbazia benedettina di Einsiedeln, dove venne acquistato. Le vetrate risalgono invece al 1943.

Il campanile è addossato alla chiesa e termina con una cella campanaria sormontata da una torretta ottagonale con cuspide sagomata. Il concerto è formato da tre campane, di cui la maggiore dedicata a Santa Margherita, la media a Maria Santissima e la minore ai Santi patroni della Arcidiocesi Ermacora e Fortunato.

 

• Viaggio in Friuli Venezia Giulia

 

 

Viaggio in Friuli Venezia Giulia di AFIP P.I. 02319940306 - Tutti i diritti riservati - © Avatar Project