Cerca nel sito

 

 

 

 

Udine - Liceo Classico Jacopo Stellini

Il Liceo Classico Jacopo Stellini si affaccia nella centrale Piazza Primo Maggio a Udine. La bella e imponente costruzione venne eretta su un terreno appartenente ai conti Della Porta, a cominciare dal 1914 su progetto dell’Ing. Plinio Polverosi, per dare una nuova sede al liceo classico cittadino.

Udine-Liceo-Stellini.gif

 

Sin dal 1297 a Udine esisteva una scuola letteraria che nel 1679 divenne il “Gymnasium Civitatis Utini”, retto dai padri Barnabiti e con sede nel complesso di Piazza Garibaldi. Questi continuarono a gestire il liceo sino all’anno scolastico 1809-10, quando il decreto napoleonico di soppressione delle corporazioni religiose costrinse i padri a lasciare l’edificio. Per un breve periodo transitorio la sede del liceo venne spostata presso palazzo Agricola in Largo delle Grazie.

Ritornato nella sede del palazzo di piazza Garibaldi, il liceo vi rimase sino al 1918, affiancato dal 1866 dall’Istituto Tecnico e poi dal Liceo Scientifico. Il trasferimento alla nuova sede di Piazza I Maggio era previsto per il 1914/15, ma all’ingresso dell’Italia nella I Guerra Mondiale, nel maggio 1915, il comando supremo, dopo che Cadorna aveva scartato Treviso perché troppo lontana dal Fronte, venne posto a Udine e si ritenne adeguato il palazzo destinato al Liceo, in fase di ultimazione. L’area circostante al nuovo comando venne recintata da una palizzata. Il comando ospitava le sedi dell´Ufficio del capo di Stato Maggiore dell´Esercito, del Reparto Operazioni e del Quartier generale.

Dopo Caporetto, durante l’anno di occupazione, fu requisito dalle truppe austro-tedesche. Dopo la fine della guerra, vi prese finalmente sede il Regio Ginnasio Liceo che venne intitolato a Jacopo Stellini, padre somasco originario di Cividale del Friuli, vissuto nel XVIII secolo.

Tra il 1940 e il 1945, durante la guerra, fu nuovamente destinato ad attività militari. Ritornò ad essere una scuola dal 29 maggio 1949, quando ricominciò la regolare funzione culturale. Dopo il 1976, in seguito al terremoto, vi fu un’ampia ristrutturazione per consolidare l’edificio, seguiti dai lavori del 1984, per renderlo più funzionale.

Nell’atrio del Liceo si può leggere l’epigrafe che ricorda la sua funzione di comando: "In questa tranquilla sede di classici studi dal giugno 1915 all'ottobre 1917 il Comando supremo vigilò sull'ultima guerra massima e radiosa dell'italico Risorgimento".

• Viaggio in Friuli Venezia Giulia

 

 

Viaggio in Friuli Venezia Giulia - Tutti i diritti riservati - © Avatar Project