Cerca nel sito

 

 

 

Home > LocalitÓ > Comuni > Bordano (UD) > Turismo e Ambiente > Il Monte San Simeone

 

Bordano - Il monte San Simeone

Bordano, comune in provincia di Udine, è dominata dal Monte San Simeone, facilmente individuabile dalla pianura per la sua posizione isolata tra il letto del Fiume Tagliamento e il Lago dei Tre Comuni e viene riportato nelle carte geografiche del Friuli sin dal secolo XIII. Originariamente era chiamato Cuel Taront per la sua forma di tronco di piramide con spigoli rotondeggianti. Il nome tra origine dalla chiesetta dedicata al Santo del secolo XIV-XV posta sul pianoro. In presenza di forti piogge tra Pioverno e Bordano e tra il Monte Festa e la Cima d’Agar del Monte Simeone oltre la strada che da Pioverno porta a Cavazzo, si possono ammirare due belle cascate: Pisande dai Fraris e Pisande di Triulis.

Dal punto di vista della flora i pendii più ripidi sono ricchi di piante exero-termofile, piante cioè che vivono in presenza di precipitazioni molto, scarse. Nella faggeta sono presenti molti cerambici tra cui la non comune Rosalia alpina.

La fauna del Monte San Simeone è costituta da coturnice, francolino di monte, e capriolo, saltuariamente, anche la presenza del cervo. I rettili sono presenti come i ramarri, le lucertole, coronelle austriache, biacchi neri, saettoni e soprattutto vipera del corno. Sul versante meridionale ci sono numerosi lepidotteri e coleotteri tra cui il raro Molops stolzi.

Accesso: dalla sella di Interneppo, seguendo una strada con numerosi tornanti, si giunge al pianoro dove sorge la chiesetta di San Simeone. Da pianoro superiore un sentiero conduce alla cima (ore 4.00 dalla sella).

 

• Viaggio in Friuli Venezia Giulia

 

 

Viaggio in Friuli Venezia Giulia - Tutti i diritti riservati - © Avatar Project