Cerca nel sito

 

 

 

 

Duino-Aurisina - Castello di Duino (nuovo)

A Duino (Devin), frazione del comune di Duino-Aurisina (Devin–Nabre×ina), in provincia di Trieste, sorge il famoso Castello di Duino, detto nuovo.

Viene detto nuovo per distinguerlo da quello “vecchio”, il Castellum Pucinum, poco distante, citato da Plinio il vecchio, e documentato in maniera più certa fin dall’XI secolo. Feudo del patriarcato d'Aquileia, passò ai duchi d'Austria nel XIV secolo, divenne proprietà dei conti di Duino e da questi venduto, con il castello nuovo, ai baroni di Waldsee. Venne distrutto dai Turchi nel XV secolo. Oggi del castello vecchio si può vedere solo qualche resto.

Quello nuovo, invece, che oggi vediamo svettare sulle falesie udinesi, risale al XIV secolo e fu un possesso prima patriarcale e poi veneziano. Il castello incorpora nel maschio un alto torrione romano, dell’epoca di Diocleziano, quando c’era una vedetta a protezione del porto di Duino.

Duino-Il-Castello-di-Duino.jpg

Nel 1389, Ugone di Duino, capitano di Trieste, visto che il vecchio castello era troppo piccolo, chiese al duca d’Austria Alberto di erigerne uno nuovo, dove vi si trasferì. Quando nel 1483 morì Ramberto di Waldsee, ultimo esponente della casata, il castello nuovo tornò agli Asburgo. Dopo una breve parentesi veneziana nel 1508, l’imperatore Federico III lo riebbe nel 1472, che lo donò a Giovanni Hofer. Con il matrimonio di Lodovica Hofer con Raimondo VI della Torre passò a questa famiglia. Nel 1639 fu in gran parte rinnovato. Rimase proprietà dei Torre e Tasso (von Thurm und Taxis) che ancora oggi vi dimorano.

Tra il 1911 e il 1912, vi soggiornò il poeta austriaco Rainer Maria Rilke, da cui trasse l'ispirazione per le famose "Elegie duinesi". Altri personaggi famosi vi soggiornarono come Johann Strauss, Franz Liszt, Mark Twain, Paul Valéry, Gabriele D'Annunzio, Hugo von Hofmannsthal.

La Prima Guerra Mondiale causò molti danni che vennero riparati alla fine del conflitto. Dal 1920 fu nuovamente abitato dai suoi proprietari. Dopo la Seconda Guerra Mondiale divenne il Quartier Generale inglese, durante l’amministrazione alleata di Trieste.

Oggi il castello di Duino è rappresentato da un complesso di diversi edifici a tre piani disposti intono ad un cortile e circondati da muraglioni di cinta con bastioni che sono in gran parte opera del XV secolo.

Nel cortile è presente una loggia con archi, bugne e mascheroni nelle chiavi che risalgono alla fine del sec. XVI.

Il castello di Duino, che è una dimora privata, sempre dei Torre e Tasso, è la sede del prestigioso “Collegio del mondo unito”.

 

Informazioni:

Castello di Duino
Tel. 040 208120 - Fax 040 208022
Web: www.castellodiduino.it
E-mail: castellodiduino@libero.it

 

• Viaggio in Friuli Venezia Giulia

 

 

Viaggio in Friuli Venezia Giulia - Tutti i diritti riservati - © Avatar Project