Cerca nel sito

 

 

 

Home > LocalitÓ > Comuni > Duino-Aurisina (TS) > Storia > Storia di Aurisina

 

Duino-Aurisina - Storia di Aurisina

Il nome di Aurisina (Nabre×ina)  trae origine dal toponimo bre×ina che vuol dire “collina”. È un tipico centro carsico che da il nome al Comune. La sede municipale del comune di Duino-Aurisina è a Aurisina cave.

Aurisina resta famosa per le grandi cave di pietra, di una qualità eccellente, che per la bella lucidazione viene spesso scambiata per marmo. Queste cave erano conosciute sin dal tempo di Giulio Cesare e servirono a fornire gran parte del materiale per la costruzione di Aquileia e la sua riedificazione, dopo la discesa di Attila (452). Col tempo furono abbandonate.

Nel 1857 si riprese lo sfruttamento e le pietre furono esportate a Trieste, Vienna, Budapest e Milano. Dopo il primo conflitto mondiale furono esportante in Egitto, Inghilterra e America. Site, presso il mare, sono visibili da grandi distanze.

Sino a qualche decennio fa Aurisina era stazione e nodo ferroviario di grande importanza poiché i treni da Vienna trovavano qui la coincidenza per Venezia e l’Italia e le regioni balcaniche.

 

• Viaggio in Friuli Venezia Giulia

 

 

Viaggio in Friuli Venezia Giulia - Tutti i diritti riservati - © Avatar Project