Cerca nel sito

 

 

 

Home > LocalitÓ > Comuni > Sauris (UD) > Turismo e Ambiente > Il lago di Sauris

 

Sauris - Il Lago di Sauris

Il Lago di Sauris è posto a sud del territorio dell'omonico comune in provincia di Udine, a quota 977 m s.l.m., ed è artificiale. Lo si raggiunge con la S.P. 73, strada che da Ampezzo conduce a Sauris.

Questa strada si inerpica per la valle e, dopo numerosi tornanti e tre gallerie (lunghe rispettivamente 600, 250 e 650 m) scavate nella roccia, particolarmente suggestive, raggiunge la diga e il lago. Esistono dei parcheggi in prossimità del lago.

Sauris_-_Il_Lago_2_(Foto_Elisabetta_Picco).jpg
Il Lago di Sauris
(Foto Elisabetta Picco)

 

I lavori per una diga, fatta a forma di cupola, erano iniziati nel 1941, con l’intento di sbarrare il torrente Lumiei, all’altezza della località La Màina. Venne progettata dall’Ing. Carlo Semenza (che progetterà anche quella del Vajont) e la sua costruzione continuò abbastanza regolarmente nonostante il periodo bellico. Vennero utilizzati, per la mancanza di manodopera, anche 300 prigionieri Neozelandesi. Nel 1947 terminarono i lavori, completando la diga alta 136 m, al tempo, la seconda più alta in Europa.

Il lago venne realizzato nel 1948, con il riempimento dell’invaso. Vennero sommerse anche alcune abitazioni dell’abitato di La Màina, che si possono ancora vedere, quando periodicamente il lago di Sauris viene svuotato. Il lago è formato da una massa d’acqua di 73 milioni di metri cubi, trattenuti dai 100000 metri cubi di calcestruzzo della diga a doppia curvatura gestita dalla Edipower.

Il lago di Sauris è oggi un elemento molto suggestivo del paesaggio, una gemma di acque verde-azzure incastonata tra i monti. Sul lago è possibile praticare la pesca e diversi sport come canoa e windsurf.

 

• Viaggio in Friuli Venezia Giulia

Sauris_-_Il_lago_(Foto_Simona_Persello).jpg
Il Lago di Sauris
(foto Simona Persello)

 

 

Viaggio in Friuli Venezia Giulia - Tutti i diritti riservati - © Avatar Project