Cerca nel sito

 

 

 

Home > LocalitÓ > Comuni > Reana del Rojale (UD) > Arte e Cultura > Monumenti, Chiese e Palazzi > Santuario della Beata Vergine del Carmine

 

Reana del Rojale - Santuario della Beata Vergine del Carmine

Il Santuario della Beata Vergine del Carmine si trova a Ribis, località del Comune Reana del Rojale in provincia di Udine.

Sin da tempi remoti vi era nel luogo un’edicola con una statua che raffigurava la Madonna e il Bambino, di origine aquileiese. Una leggenda narra che fosse caduta da un carro proveniente da Aquileia e che divenisse oggetto di devozione per la popolazione del luogo.

Il 20 settembre 1648 le autorità autorizzano la costruzione di una cappella vicino all’edicola, per la spesa preventivata di 1500 ducati. Questa verrà realizzata poi dal capomastro Sebastiano da Riu e nel 1649 ultimata e benedetta.

Reana_-_Campanile_del_Santuario_della_Madonna_del_Carmine_di_Ribis_-_Foto_di_C._Greco.jpg
Il Santuario della B.V. del Carmine
(Foto di C. Greco)

La venerazione particolare verso la Vergine del Carmelo fu introdotta nel 1694 dal capellano, don Bernardino Valente. In seguito, a fianco alla cappella fu realizzato un ospizio per i pellegrini, che ebbe anche funzioni di canonica.

Nel 1887 la chiesa divenne succursale della parrocchiale di Reana e la nuova funzione, unita all’aumento della popolazione, indusse nel 1895 a ristrutturare e ad ampliare l’edificio. Nel 1952 il Santuario della Beata Vergine del Carmine fu affidato ai Padri Oblati Diocesani.

In seguito a danneggiamenti strutturali subiti durante i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, nel 1954 gli intonaci del soffitto crollarono. Questo fu ricostruito e qualche tempo dopo si pensò alla nuova decorazione, che venne affidata nel 1962 al pittore locale Renzo Tubaro. I lavori cominciarono il 7 luglio di quell’anno.

Il tema scelto fu quello di Maria che consegna lo scapolare ai devoti, realizzato con uno stile che pur ispirandosi al Tiepolo risulta ammodernato. L’opera venne finanziata dal cardinale Ildebrando Antoniutti e presentata per il primo centenario della nascita di Monsignor Giosuè Cattarossi.

La chiesa della Beata Vergine del Carmine si presenta ad una navata con pianta rettangolare. Il presbiterio è sopraelevato e l’abside è a forma rettangolare. Qui vi è una statua della Madonna del Carmine.

• Viaggio in Friuli Venezia Giulia

 

 

Viaggio in Friuli Venezia Giulia - Tutti i diritti riservati - © Avatar Project