Cerca nel sito

 

 

 

 

Gorizia - Teatro Giuseppe Verdi

Il Teatro Sociale Giuseppe Verdi si trova a Gorizia, al termine del Corso, all’incrocio con Via Armando Diaz. Venne costruito nel 1740 con il nome di Teatro Nuovo, su impulso di Giacomo Bandeu, che aveva in appalto la riscossione dei dazi nella Contea di Gorizia e tramite questa funzione aveva accumulato ingenti quantità di denaro, pare anche grazie a dei metodi di riscossione piuttosto sbrigativi, tanto che avevano scatenato la cosiddetta “rivolta dei Tolminotti” del 1713.

E secondo alcuni fu legato a questo ultimo evento, e non una coincidenza, l’incendio che scoppiò nel teatro il 26 marzo 1779, anniversario proprio della rivolta. Sarà comunque il figlio di Bandeu, Filippo, nel 1781 a riedificare il teatro, incaricando del lavoro l’architetto udinese Ulderico Moro, mentre le decorazioni saranno a cura del cividalese Francesco Chiarottini.

La vita di questi anni, tuttavia, non fu facile per il Teatro Verdi, dibattendosi in difficoltà economiche che condurranno alla sua chiusura nel 1797. Riaperto nel 1799, venne rilevato nel 1810 da una società formata da una cinquantina di membri della nobiltà. Verso la metà dell’Ottocento subì un ampio restauro che condusse nel 1856 al rifacimento degli interni e nel 1861 al rifacimento della facciata. Nel 1863 fu aperto il Casino del Teatro, esclusivamente per la nobiltà e poi, dal 1871 per gli altri esponenti della società civile.

Fu soggetto a numerosi atti di propaganda irredentista, come durante il Carnevale del 1867, che costarono in quell’occasione all’autore, Carlo Favetti, la pena di 6 anni di carcere duro. Venne intitolato a Giuseppe Verdi nel novembre del 1901.

Fu danneggiato, anche se non in maniera rilevante, dai bombardamenti della I Guerra Mondiale. Da qui iniziò un lento declino che lo portò alla chiusura, anche per motivi di sicurezza, nel 1932. Si decise allora una radicale ristrutturazione. I lavori vennero affidati all’architetto Umberto Curzi, che impostò la struttura con linee razionaliste. Il 15 febbraio 1938 venne inaugurato il nuovo Cine-teatro Verdi. Recentemente restaurato, da allora sino ad oggi ha rappresentato per Gorizia uno dei principali punti di incontro e di offerta culturale.

 

• Viaggio in Friuli Venezia Giulia

 

 

Viaggio in Friuli Venezia Giulia - Tutti i diritti riservati - © Avatar Project