Cerca nel sito

 

 

 

 

Moruzzo - Villa Perab˛-Della Savia

Villa Perabò-Della Savia si trova a Tampognacco, località del Comune di Moruzzo, in provincia di Udine.

La costruzione del primo nucleo risale al 1636 e venne realizzata dalla famiglia Perabò, di origini lombarde, che cominciò dalla parte est dell’edificio, inglobando anche precedenti corpi. Ne corso del Settecento ci fu una ristrutturazione che riorganizzò il complesso, con la parte centrale della villa. Seguirono poi i rustici. L'edificio fu restaurato e rimodernato nel 1837.

A causa del terremoto del 1976 molte decorazioni sono andate perdute. I seguenti lavori di consolidamento sono stati occasione per mettere in maggior risalto le linee settecentesche della villa. Nel 1979 fu acquistato dall'udinese Cav. Giacomo della Savia.

Di stile friulano, l’edificio è disposto a ferro di cavallo, con davanti all'ingresso un cortile d'onore con pozzo. Il corpo centrale è tripartito, presentando due estremità più basse. La facciata presenta un portale con arco a tutto sesto e incorniciato da bugnato, ripreso nel balcone del piano nobile superiore.

Villa Perabò-Della Savia è cinta da mura merlate, rimesse a posto recentemente, presso le quali si trova una cappella gentilizia. Fu il Patriarca di Aquileia Giovanni Dolfin ad autorizzare il 15 ottobre 1690 Arcangelo Perabò a costruire questo oratorio presso la propria casa e a dedicarlo a San Carlo Borromeo.

• Viaggio in Friuli Venezia Giulia

 

 

Viaggio in Friuli Venezia Giulia - Tutti i diritti riservati - © Avatar Project