Cerca nel sito

 

 

 

 

Premariacco - Il Campo 57

Durante la Seconda guerra mondiale, venne allestito presso borgo San Mauro, nel comune di Premariacco in provincia di Udine, un campo di concentramento per prigionieri jugoslavi, ma che presto venne utilizzato per la detenzione di prigionieri alleati, specialmente di origine australiana e neozelandese.

Il 17 agosto 1942 la nave Nino Bixio che trasportava 309 prigionieri dell’Anzac (corpo di spedizione Australiano e Neozelandese) qui destinati, venne affondata dagli inglesi. Di questi prigionieri, che erano destinati a Premariacco, 158 perirono. Nel campo 57 venne edificata dai prigionieri anche una chiesetta. Dopo l’8 settembre 1943 il campo 57 venne chiuso.

Premariacco_-_Campo-57.gif
La cappella del Campo 57

Alla fine della guerra il terreno del campo 57 venne restituito ai proprietari legittimi, esclusa la parte della cappella che fu acquistata del comune di Premariacco.

Nel 1991 l’ANGET, Associazione Nazionale Genieri e Trasmettitori, ha curato il restauro della cappella del campo 57.

Il 17 agosto 2014 viene scoperta una lapide presso la cappella del campo 57 con i 158 nomi dei periti nell’affondamento, fortemente voluta e finanziata da Bill Rudd, ultimo sopravvissuto del campo, che qui fu prigioniero.

• Viaggio in Friuli Venezia Giulia

 

 

Viaggio in Friuli Venezia Giulia - Tutti i diritti riservati - © Avatar Project