Cerca nel sito

 

 

 

 

Mortegliano - Mulini lungo la roggia di Palma e il Corm˘r

Mortegliano, comune in provincia di Udine ha un antico rapporto con il mais (la blave) e quindi anche con la macinazione. Vi sono infatti diversi mulini, lungo la roggia di Palma (canale artificiale che si stacca dal torrente Torre all'altezza di Zompitta, in comune di Reana del Rojale) ed il torrente Cormôr.

Mulino Cogoi ha origine dal mulino che qui costruirono i conti Strassoldo, che avevano in feudo Lavariano, tra il 1296 e il 1311. Il complesso si sviluppò con il tempo, affiancando al mulino l'abitazione, gli annessi rustici e le abitazioni dei coloni, che andarono a formare una corte. Nel 1883 ci fu la costruzione dell’attuale mulino da parte della famiglia Cogoi (il termine cogoi, di origine slava, significava mugnaio). Nonostante abbia sospeso l'attività nel 1995, è ancora presente la caratteristica pala di ferro.

Il Mulino Dolso, sulla via per Cuccana, fu costruito alla metà dell’Ottocento nelle forme attuali, dove anticamente la famiglia Colloredo aveva già una macina. Probabilmente la sua primitiva funzione era quella di produrre energia elettrica. Recentemente restaurato è costituito dalla parte produttiva e da quella residenziale. Il mulino, ancora funzionate, conserva all'interno due macine di pietra.

Mulino D'Olivo si trova a nord del comune, sul torrente Cormôr. Attualmente non è più in attività da circa vent'anni, ma è rimasto integro nei macchinari e nella struttura, che risale agli inizi dell'Ottocento. Va detto però che in questo luogo si hanno notizie di attività molitorie sin dal Duecento.

• Viaggio in Friuli Venezia Giulia

 

 

Viaggio in Friuli Venezia Giulia - Tutti i diritti riservati - © Avatar Project