Cerca nel sito

 

Dolegna del Collio (GO)

Dolegna del Collio - Storia

Il nome di Dolegna del Collio deriva dallo slavo “dolénij” che vuol dire sito in basso. La presenza di un castelliere a Trussio rimanda le prime attività umane della zona in epoca preistorica. Sucessivamente ci furono presenze di tipo celtico. Subentrarono quindi i Romani, di cui si sono trovate numerose tracce in località Vencò.

Nel Medioevo il Collio era disseminato di castelli che erano feudi patriarcali. I conti di Gorizia nella loro espansione li contesero più volte al Patriarca di Aquileia, rendendoli oggetto di numerose battaglie. E così era anche per il castello di Trussio, che ebbe ruolo rilevante nella storia di Dolegna. Venne conquistato a Gislardo di Fratta da Mainardo di Gorizia nel 1257 e incendiato e ricostruito nello stesso anno.

Nel 1279 il castello fu infeudato ai signori di Spilimbergo, poi agli Zuccola e quindi ai signori di Trussio. Nel 1289 viene citata per la prima volta la località Ruttàrs: "villam que dicitur Rutars", che sembrerebbe derivare, secondo Di Prampero e Frau, dallo sloveno “rutar” che significa colono o fattore.

Nelle segrete del Castello di Trussio, nel 1385, furono incarcerati dei villici ribelli contro il Patriarca. Nel 1431 le truppe ungheresi, che marciavano verso Venezia, occuparono Dolegna.

Nel 1511, durante la guerra tra Venezia e l’Impero, il castello di Trussio venne in gran parte distrutto. Rimasero in piedi le due torri e le possenti mura, che ancora oggi si possono vedere. Vennero poi edificati altri edifici sulle rovine.

Nel 1681 un contadino dei colli di Dolegna muore a causa della peste che in quell’anno infuriava in Germania e Ungheria. L’anno successivo si diffonderà nel goriziano. Nel 1792 nasce a Lonzano Pietro Zorutti, considerato uno dei più importanti poeti in lingua friulana.

Subentrarono ai Tussio, estinti, nuovamente i nobili Spilimbergo, che lo possedettero fino al 1869. Sino alla prima guerra mondiale Dolegna era situata al confine fra l’Austria e l’Italia, ora alle sue spalle è quello della Slovenia oltre al quale è rimasta buona parte del territorio comunale.

La popolazione di Dolegna del Collio è quasi tutta dedita all’agricoltura dato che in questi luoghi si producono forse i migliori vini friulani.

• Viaggio in Friuli Venezia Giulia

 

 

 

• Viaggio in Friuli Venezia Giulia

 

Viaggio in Friuli Venezia Giulia - Tutti i diritti riservati - © Avatar Project