Cerca nel sito

 

 

 

 

Cividale del Friuli - Ipogeo Celtico

L’Ipogeo Celtico si trova in Via Monastero Maggiore 2 a Cividale del Friuli, comune in provincia di Udine. È costituito in alcune stanze collegate, ricavate nella roccia, a ridosso del Natisone. Scavato probabilmente in epoca preromana, gli studiosi non hanno ancora compreso pienamente la funzione di questo luogo, anche se si propende per un uso funerario. Venne probabilmente utilizzato anche come carcere in epoca romana e longobarda.

Tre misteriosi mascheroni, raffiguranti delle facce, scolpiti nella pietra, sono presenti al suo interno, nelle stanze e sopra gli ingressi.

Autori ne furono le popolazioni celtiche che abitavano questi luoghi prima che vi si stabilissero i romani. Scrive il Marinig: "I Celti dopo un primo periodo in cui inumavano, presero ad incenerire i cadaveri, ciò che rimaneva dalle fiamme veniva raccolto in urne di cotto e posto in tombe delimitate da semplici lastre di pietra.

Cividale---Ipogeo-100_1960.gif

Nell'Ipogeo Celtico, creato probabilmente per raccogliere i resti di persone di particolare prestigio, le urne venivano poste in nicchie scavate nella pareti. Il carattere funerario del monumento viene accentuato dalla presenza di sculture funebri, sculture esistenti del resto in coeve tombe celtiche ritrovate in Francia e che prendono il nome di Têtes coupées.”

La struttura è rappresentata da una camera centrale più alta, a cui si giunge dalla superficie, tramite una scaletta che scende in profondità. Dalla sala centrale si dipartono tre corridoi con nicchie e cunicoli e sedili di varie altezze. La struttura principale fu scavata con un ascia, di cui si mantengono con evidenza i segni. Altri loculi furono scavati con piccone in epoca posteriore.

Cividale---Ipogeo-100_1965.gif

Le teorie sulla funzione di questo luogo sono numerose. Recentemente Walter Maestra, studioso di antiche civiltà, ha fatto un parallelo con simili grotte esistenti nella zona di Machu Picchu, usate per officiare riti di preghiera verso la Madre Terra.

L’ipogeo avrebbe la stessa funzione e quella di entrare in contatto con gl’inferi. Se fosse confermata questa ipotesi sarebbe il primo tempio scoperto in Europa con questa funzione. E si tratterebbe a questo punto, di un opera pre-celtica.

L’Ipogeo Celtico è privato e per visitarlo bisogna richiedere le chiavi alla biglietteria del Tempietto Longobardo. Tempo medio di visita ore 0.20. La visita è gratuita, ma viene chiesta un’offerta libera per sopperire ai costi di illuminazione.

• Viaggio in Friuli Venezia Giulia

 

 

Viaggio in Friuli Venezia Giulia - Tutti i diritti riservati - © Avatar Project