Cerca nel sito

 

 

 

 

Cividale del Friuli - Chiesa di San Martino

La chiesa di San Martino si trova a Cividale del Friuli, comune in provincia di Udine. Uscendo dal centro della città, superato il Ponte del Diavolo, subito sulla sinistra sorge questa chiesa, documentata sin dal 1258. Si presume però che fosse esistente già in epoca longobarda, perché nei suoi pressi, nel 1661, furono ritrovate tombe barbariche, ricche di reperti.

La chiesa di San Martino fu riedificata nel 1604 e rimaneggiata quasi alla fine del Settecento, sembra dal capomastro carnico Domenico Schiavi. La facciata è ripartita da robuste lesene sormontate da un classico frontone. Sull'architrave del portale è inciso l'anno: 1782.

Cividale Chiesa di San Martino.gif

L'interno della chiesa di San Martino è a navata unica, rettangolare, con cappella absidale quadrangolare. L'altare destro in marmo bianco è del Settecento ed ha alla sommità fregi e figure. È dedicato a Santa Lucia e accoglie una pala del 1803, raffigurante diverse Sante Martiri, opera del veneziano Potenza. L'altare maggiore, della metà del Settecento, ha ai lati due statue dei Duchi Ratchis e Anselmo, scolpite dal padovano Giacomo Contiero (XVIII sec.).

Sino al 1940 la mensa dell'altare era la celeberrima ara di Ratchis, ora nel Museo Cristiano del Duomo. Sulla parete in fondo, la pala di S. Martino, raffigurato nel modo classico: a cavallo, mentre dona il suo mantello ad un povero, opera questa del noto Nicola Grassi. L'altare sinistro, pure in marmo bianco, anch'esso settecentesco, accoglie la statua lignea policroma della Madonna della Mercede.

In sacrestia un pregevole armadio settecentesco, bella opera del cividalese Matteo Deganutti. Dal nuovo belvedere, dietro la Chiesa di S. Martino si gode uno stupendo panorama sul Natisone e sul centro di Cividale.

 

• Viaggio in Friuli Venezia Giulia

 

 

Viaggio in Friuli Venezia Giulia - Tutti i diritti riservati - © Avatar Project