Cerca nel sito

 

 

 

Home > LocalitÓ > Comuni > Chiusaforte (UD) > Turismo e Ambiente > Passeggiate ed Escursioni

 

Chiusaforte - Passeggiate ed escursioni

Passeggiata da Chiusaforte alle cascate del Rio Repepeit

La Val Raccolana, che si sviluppa per circa 13 km da Chiusaforte a Sella Nevea, raccoglie le acque dei numerosi rii che solcano i versanti che si affacciano sulla stretta valle. Tra questi e il R. Repepeit che versa le proprie acque in corrispondenza di un antico ponticello in pietra. Secondo la leggenda risalente all’età romana esso scende dalla lunga dorsale originandosi dal M. Canin, si sviluppa in direzione O, separando la Val Resia dalla Val Raccolana. il rio scava una profonda forra e genera ripetute cascate. La più bella delle quali si trova poco, lontano dalla Strada Provinciale. La valle è addolcita dalla presenza di modeste estensioni prative e dai resti degli stavoli Sgrant (Sgranchi)che sorgono su un ondulato pianoro boscoso.

Accesso: si percorre la SP della Val Raccolana, dopo c. 2 km si giunge al ponte Curite (m 434) che attraversa il torrente Raccolana, si prosegue diritti tenendosi sulla destra lasciando la SP per strada sterrata che porta al torrente Repepeit nei pressi del suo sbocco nel torrente Raccolana. Circa ottanta metri prima, si stacca sulla destra un sentiero che porta agli Stavoli Sgrant costeggiando il rio.

 

 

Passeggiata da Chiusaforte al Fontanon di Goriuda

Si percorre la SP della Val Raccolana in direzione Sella Nevea a km 2 c. dopo all’abitato di Piani si giunge al ponte in località della Pian della Sega, lo si attraversa e dopo poche centinaia di metri si prende a destra salendo al laghetto del Fontanon di Goriuda che si raggiunge in pochi minuti. Nei pressi si trovano i ruderi della Casera Goriuda di Sotto da dove passa il sentiero CAI 645 che inizia anch’esso dalla strada sterrata un po’ più avanti, e che porta Casera Goriuda si Sopra (m 1404, ore 2.00) e, proseguendo, alla grotta da cui sgorga il Fontanon.

Il Fontanon di Goriuda sgorga dal versante nord del M Canin e costituisce il principale punto di drenaggio delle acque del altipiano carsico del monte. Il Fontanon esce da una grotta formata da una galleria con due lunghi tratti sifonati, collegata con l’abisso Eugenio Boegan, situano nella valle chiusa sotto il ghiacciaio del M Canin. Il nome Goriuda potrebbe derivare da Guriùz, gli gnomi che nelle leggende friulane abitano le forre e le grotte, numerose nei pressi della malga.

 

 

Escursione da Chiusaforte a Prato di Resia (m 492)

Sentiero: CAI 638

Tempo: ore 2.30

Livello: escursionistico.

Sulla destra della SS 13 Pontebbana un ponte supera il fiume Fella. Da qui inizia la SP N. 76 della Val Raccolana che si dirige verso Est. Subito si giunge a Raccolana (m 382), e si segue la Provinciale per breve tratto. Subito dopo il ponte sul torrente Raccolana, una mulattiera a destra per la C.ra. Bràide (m 388) sale agli Stavoli Perachiaze m. 845 (magnifici pascoli) e scende a Prato di Resia m. 492 (ore 2.30).

 

 

Escursione da Chiusaforte al Ricovero Cuel de la Bareta

Tempo: ore 2.00

Livello: Escursionistico

Si segue per c. 2 km la Statale N. 13 Pontebbana in direzione di Dogna, si passa il ponte sul fiume Fella e si va a Cadramazzo (min. 30). Da qui per sentiero tra prati, oltre un sottopassaggio ferroviario, si va a raggiungere l’ottima mulattiera che per l’orrido Rio Cadramazzo conduce al Ricovero Cuel de la Bareta m 980 (privato, disarredato, serve solo di Ricovero per il cattivo tempo; ore 2). Può servire da punto di partenza per le ascensioni al Cuel de la Bareta (m 1522), rilievo del gruppo del monte Cimone, e nei gruppi dello Jôf di Miesdì e del M. Iòvet.

 

 

Viaggio in Friuli Venezia Giulia - Tutti i diritti riservati - © Avatar Project